Alla riscoperta del territorio 2016.

Finalmente parte la nuova edizione della nuova manifestazione accompagnata dalla classica brochure .

copertina_BrochureARDT2016_pag2

 

La promozione del territorio è continua ed effettivamente non è limitata al range temporale di ‘Alla Riscoperta del Territorio’ . Ci sono , purtroppo, tanti eventi che, per vari motivi, non riusciamo a inserire nella nostra brochure. Questo piccolo prologo è di introduzione innanzitutto  a due convegni che sono stati organizzati a Dicembre e ad Aprile : Amiternum Guida Archeologica e l’Alta valle dell’Aterno dalla Preistoria fino ai Romani.  Sono state due giornate importanti per gli intervenuti dai Professori Giuseppe Soraci e Giulio Pacifico e dalla Dott.ssa Rosanna Tuteri  e da Sandro Zenodocchio. Hanno intrattenuto e incuriosito i presenti parlando della nostra storia, dico nostra, perché riferita al territorio del comprensorio di Preturo. I due libri che ci sono stati lasciati e che sono relativi agli studi effettuati dai relatori sono nella biblioteca del centro polivalente ACA. Il progetto di creare un territorio unito, effervescente , al passo con i tempi è un progetto arduo e impegnativo che ha bisogno di persone e di idee da mettere subito in pratica. La realizzazione di una biblioteca a servizio della comunità locale appare quanto mai necessaria e urgente sia per i residenti, sia per i cittadini del progetto CASE, ai quali potrebbe essere offerta l’opportunità di trascorrere interessanti giornate nella struttura, entro la quale si potrebbe favorire anche un processo di socializzazione. L’ ACA o Associazione Culturale Amiterno è un’associazione no profit che si è fatta promotrice della manifestazione denominata ‘Alla Riscoperta Del Territorio’ con la collaborazione di altre entità territoriali. Il 2016 è l’anno della quarta edizione in cui determinati eventi sono stati rivisti. Cosa c’è di nuovo quest’anno ? Si parte da ‘Passeggiando di luglio’ . La camminata è stata rivista ed adesso parte da Cese per arrivare fino a Piano Vena (vicino alla Croce di Cese) per poi ridiscendere per fonte Tina, procedere per Colle e poi a Preturo, per tornare a Cese. E’ un bel percorso di circa 3 ore e mezza. Difficoltà moderata. E’ stata rivista e corretta anche la cottacia 2016. Quando si mettono a punto degli eventi bisogna capire innanzitutto il tipo della manifestazione, capace di attrarre gli interessi della popolazione . E’ stato chiarito da tempo che la Cottaccia rappresenta l’evento per i giovani. Per farli divertire bisogna investire un po’ di più. Saranno tre giorni senza sosta da vivere insieme. Sul fronte Skyrace del mammut l’incaricato ha pensato  di inserirlo nel circuito ‘CorriAmo con i Camosci’, invitando ragazzi e Bambini ad un semplice trail under 12 che verrà disputato nella stessa mattinata della gara . A novembre torna la festa dell’uva ‘trasformata in Festival della viticoltura eroica in collaborazione con le aziende vinicole nazionali  e che occuperà la vigilia e il giorno di S.Martino, cioè il 12 e il 13 Novembre. Un evento da tutti auspicato allo scopo di rivitalizzare il centro storico di Preturo. A Gennaio, invece, si darà vita al presepe. La nuova edizione sarà resa più interessante allo scopo di creare una giornata di festa davvero speciale. Dal 2013 al 2016 l’associazione ACA non ha conosciuto momenti di sosta. Ha tirato le somme a fine anno. Non è stato facile far quadrare i bilanci, ma, con qualche alchimia i conti sono tornati in ordine. Non chiediamo nulla alla comunità, se non una massiccia partecipazione alle nostre varie manifestazioni.

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: